A 40 anni dalla morte del più grande imitatore di tutti i tempi, l’indimenticato e indimenticabile Alighiero Noschese, nato in via Palizzi, nel quartiere del Vomero, il 25 novembre 1932, la sua città, Napoli, ha deciso di rendergli onore intitolandogli una strada, dopo che la Commissione toponomastica comunale ha finalmente approvato la proposta.

Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori Collinari, ha espresso soddisfazione dopo anni di lotta e un’apposita istanza affinché al celebre artista fosse intitolata una strada del capoluogo partenopeo:

 Un’intitolazione per la quale mi batto da anni e che, per la verità, avrebbe dovuto trovare attuazione da tempo a Napoli, così come già avvenuto in altre città, come Roma e San Giorgio a Cremano; finalmente anche la città che gli diede i natali, seppure dopo oltre 40 dalla  morte, lo ricorderà come per altri artisti che hanno dato lustro a Napoli, contribuendola a farla conoscere in tutto il mondo, vale, ancora una volta, il noto detto: “Meglio tardi che mai” “.