Il castello anglo-romano di Roche fu costruito nel 1236 d.C., vicino Dundalk in Irlanda, quando la nobildonna Lady Rohesia de Verdun offrì la sua mano in matrimonio a colui che sarebbe riuscito a costruirlo, secondo i suoi gusti e preferenze.

Questo accadde quando suo padre morì e lei decise di fortificare le sue terre costruendo una fortezza, a protezione dei suoi poderi, e la scelta cadde su un uomo, rinomato e stimato costruttore dell’epoca, il quale acconsentì in cambio della promessa della donna. Alla fine fu costruito su uno sperone di roccia circondato da un fossato, con un passaggio segreto che conduceva ad una torre d’avamposto.

Quando i lavori terminarono Lady Rohesia tenne un banchetto inaugurale al castello invitando la nobiltà: successivamente esistono due varianti della vicenda:

1) insieme alla nobiltà, venne invitato anche il costruttore all’interno della stanza da letto, allo scopo di ammirare la tenuta, ma qui fu spinto da lei e morì sulle rocce sottostanti

2) invitò i nobili escludendo il costruttore, poichè aveva già deciso di non mantenere l’impegno preso, per sposare il nobile Theobald Butler, ma egli si presentò lo stesso al banchetto pretendendo che l’accordo fosse onorato dal matrimonio, cosa che non accadde in quanto fu gettato da una finestra del castello dai servi della nobildonna, morendo sulle rocce sottostanti.

Lady Rohesia morì nel 1247 in un convento di Gracedieu Priory, Leicestershire, dove era stata ordinata monaca. Oggi, la finestra è ancora visibile sulle mura, e la leggenda narra che il fantasma di chi lo ha progettato infesti il maniero, deluso e gemente alla ricerca di una pace perduta.

 

Fonte articolo & foto: https://misterieprofezie.blogspot.com/2020/09/castle-roche-lady-rohesia-de-verdun, 20 dicembre 2022