Il cambio di stagione è caratterizzato da modificazione di aspetti fisiologici e patologici che vanno dalle malattie da raffreddamento alle allergie, disturbi cardiocircolatori, disturbi psicosomatici, quali insonnia, astenia, irritabilità gastrite, depressione e instabilità dell’umore.
Di tutti questi disturbi noi oggi esamineremo la depressione e l’instabilità dell’umore.
Questo tipo di disturbo si presenta con maggior incidenza in autunno e in primavera.
La pianta per eccellenza consigliata per questo disturbo è l’IPERICO.

Proprietà dell’Iperico:
-antidepressivo,
-antisettico,
-decongestionante.

Uso interno:
-250 ml di acqua bollente
-2 cucchiaini di iperico
– 5/6 minuti di infusione
-bere due tazze al giorno(una al mattino e una la sera).

Uso esterno:
L’olio di iperico occorrente:
-400 gr di iperico
-1 litro di olio di oliva
– mezzo litro di vino bianco
Unire il tutto e far macerare al sole per 3 giorni e poi bollire a bagnomaria fino all’evaporazione del vino
-filtrare e conservare in una bottiglia scura.

Adatto per ogni specie di ferite,piaghe,ustioni,gotta,reumatisma.
Si immerge nell’olio una garza e si applica sulla parte ammalata.

ATTENZIONE: sono possibili fenomeni di fotosensibilazzione nei soggetti di pelle
chiara.