Il consigliere regionale Francesco Borrelli da qualche tempo sta cercando di far giungere da Viareggio, dove si trova al momento all’interno di uno studio artistico, la statua dedicata a Bud Spencer realizzata dal carrista Fabrizio Galli, quale omaggio all’attore di origini partenopee.

Realizzata in vetroresina come un ritratto ad altezza naturale, ritrae il “buon vecchio Bud” con un giaccone di panno blu e un cappello da marinaio, look da lui utilizzato nei film Lo Chiamavano Bulldozer e Bomber. L’opera fu commissionata allo scopo di commemorarlo, per poi venire collocata sul lungomare viareggino dal sindaco pentastellato Filippo Nagarin. Alla fine del suo mandato però, e col cambio di amministrazione, ne è avvenuta la rimozione con una “collocazione forzata”, lontano dagli sguardi delle persone. Ora si cerca un apposito luogo dove poterla esporre senza problemi, al fine di renderle finalmente la giustizia che davvero merita.

Galli, il suo ideatore, si è mostrato più che favorevole di vederla esposta a Napoli, trovando l’appoggio di Borrelli, che spera concretamente di poterla usare come monumento celebrativo per un grande attore che ha reso onore alla sua città natale, e di inserirla nel patrimonio cittadino.