La Millenaria Città di Babilonia, situata in Mesopotamia sul corso dell’Eufrate, le cui conservate rovine vengono identificate con la città di Al Hillah, a quasi 80 km a sud di Baghdad, in Iraq, è entrata a far parte del patrimonio mondiale dell’Unesco.

Dopo una lunga, complessa e burocratica battaglia, il governo iracheno è riuscito a convincere il comitato organizzativo dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e La Cultura a inserire le sue rovine nella loro lista.

La città più citata nella Bibbia, in primis nell’Antico Testamento, per la sua continua contrapposizione al popolo di Dio, Israele, per via delle sue particolarità di eccezionale importanza dal punto di vista culturale, si è aggiunta ai gioielli che testimoniano l’ingegno dell’uomo.