Per molte persone, la scelta di andare al mare si ricollega solo al fattore vacanze, ma esso è dotato di determinate proprietà che permettono di guarire diverse patologie e far ottenere diversi progressi di salute, grazie alla triade mare, sabbia e clima salubre, in grado di aiutare il nostro corpo. L’acqua di mare, grazie ad alcune proprietà antibatteriche, può curare eczemi e la psoriasi mentre, grazie al cloruro di sodio presente nell’acqua marina, la pelle subisce un naturale e piacevole scrub che permette di eliminare le cellule morte, rendendo la pelle di viso e corpo molto più morbida e decisamente più rilassata; inoltre, quando l’utilizzo di acqua di mare, di alghe, della sabbia viene combinato, si possono ottenere incredibili risultati estetici anche sulla cellulite.

Attraverso la respirazione di iodio e altri sali presenti nell’acqua marina, un metabolismo troppo lento e mal funzionante riesce a riattivarsi, e le acque marine sono ideali per chi cerca di combattere problemi come gonfiori e ritenzione idrica attraverso l’osmosi, che favorisce il drenaggio dei liquidi, ma anche chi soffre con la tiroide riesce a trarne benefici. Acqua marina, sole e sabbia possono essere un toccasana per ossa e muscoli, dato che il sole può definirsi uno dei rimedi che permettono di alleviare il problema dell’osteoporosi, in quanto i suoi raggi stimolano nell’organismo la sintesi della vitamina D, che ha un ruolo fondamentale per rinsaldare il calcio nelle ossa.

La sabbia è una componente importante per riuscire a combattere efficacemente reumatismi e dolori muscolari, mentre l’acqua marina risulta ideale per le gambe nei casi di vene varicose, in quanto fare lunghe passeggiate sul bagnasciuga, con le gambe bagnate dal mare, che permette di generare una sorta di massaggio in grado di riattivare la circolazione per via delle “capacità massaggianti” delle onde.