Lo scorso tre agosto, la Soprintendenza ha deciso di autorizzare gli importanti lavori di rifacimento del manto stradale di Via Posillipo, una tra le vie più importanti di Napoli, che da tempo immemore attende un procedimento di manutenzione a causa dei fin troppi dissesti che ne hanno pericolosamente diminuito, nel corso del tempo, la percorribilità e la viabilità. Da sempre un’arteria stradale fondamentale per la viabilità della città di Napoli, ora sarà finalmente sottoposta a un restyling per poterne rinnovare il volto e migliorarne i flussi di traffico, garantendo finalmente alla gente della zona una vivibilità da sempre a loro negata, per un motivo o per un altro.

Al posto dell’asfalto previsto in precedenza, la nuova via subirà un processo di ripavimentazione con i cubetti di porfido già presenti, che dovranno essere rimossi, ripuliti e riposizionati manualmente uno a uno da operai specializzati in tali operazioni, con un lavoro che dovrebbe interessare il tratto tra piazza San Luigi e via Santo Strato, dal costo di circa sette milioni di euro e della durata di un anno.