Andrea Camilleri, creatore dell’Ispettore Montalbano, personaggio portato al successo in tv dall’attore Luca Zingaretti, si ritrova a lottare tra la vita e la morte nell’ospedale Santo Spirito di Roma, dopo un arresto cardiaco.

Al momento, nel nosocomio romano, sono presenti unicamente i familiari e gli amici più intimi mentre, secondo l’ultimo bollettino medico, la prognosi è riservata e le sue condizioni giudicate alquanto critiche, dato che è attaccato a un macchinario per respirare.

Si può solo sperare che questo grande scrittore e uomo, che non ha avuto problemi a criticare l’attuale situazione politica nel nostro paese, sia in grado di riprendersi, e continuare a narrare le storie del più anti eroico dei commissari.