Fino a 9 kg in 14 giorni, è questa la promessa della dieta Plank, un sistema di calo ponderale che grazie alle modifiche di natura metabolica imposte all’organismo dovrebbe garantire la perdita di peso ed il mantenimento dello stesso per circa 3 anni.

Chiaramente i risultati dipendono dal punto di partenza e sono proporzionali al grado di sovrappeso iniziale. L’ideale sarebbe di farla una volta all’anno e non di più per mantenersi in forma.

Importantissimo è che prima di iniziare la dieta bisogna godere di buona salute e chiedere consiglio al medico.

Naturalmente non tutti perderanno 9 kg in due settimane, ed affiancare alla Plank dell’attività fisica aiuta indiscutibilmente.

I primi giorni sono abbastanza severi e si basano sulle proteine. Indispensabile è seguire la dieta alla lettera, poiché consiste in un regime alimentare iperproteico completamente privo di carboidrati e fibre; i condimenti sono vietati, così come lo zucchero, i dolcificanti e l’alcol, nonché tutte le bevande gassate. Non è possibile cambiare neanche uno solo degli alimenti, ed i grassi vegetali sono inesistenti, mentre quelli animali sono inclusi nella carne e nel pesce.

Questa dieta costringe l’organismo ad attivare esclusivamente il metabolismo proteico per produrre energia.

Cosa si può mangiare…

  • le uova;
  • il pollo;
  • le bistecche;
  • le carote;
  • le insalate poco condite con olio, poco limone, poco sale;
  • il caffè amaro.

Menù settimanale della dieta Plank…

da seguire per non più di 2 settimane consecutive:

PRIMO GIORNO “LUNEDÌ”

Prima Colazione: caffé senza zucchero in quantità desiderata.
Pranzo: due uova sode con spinaci poco salati.
Cena: una grande bistecca o tre fette di arrosto con insalata verde e sedano.

SECONDO GIORNO “MARTEDÌ”

Prima Colazione: caffé, senza zucchero ed un panino.
Pranzo: una grande bistecca , insalata verde ed un frutto a piacere.
Cena: prosciutto cotto in quantità desiderata.

TERZO GIORNO “MERCOLEDÌ”

Prima Colazione: caffé, senza zucchero ed un panino.
Pranzo: due uova sode con insalata verde e pomodori.
Cena: prosciutto cotto ed insalata verde.

QUARTO GIORNO “GIOVEDÌ”

Prima Colazione: caffé senza zucchero ed un panino.
Pranzo: un uovo sodo, carote cotte o crude, formaggio svizzero.
Cena: frutta e yogurt naturale.

QUINTO GIORNO “VENERDÌ”

Prima Colazione: caffé, senza zucchero e carote con limone.
Pranzo: pesce al vapore e pomodori.
Cena: una bistecca ed insalata verde.

SESTO GIORNO “SABATO”

Prima Colazione: caffé, senza zucchero ed un panino
Pranzo: pollo alla griglia
Cena: due uova sode e carote cotte o crude.

SETTIMO “DOMENICA”

Prima Colazione: the con limone.
Pranzo: una bistecca alla griglia e frutta a scelta.
Cena: a scelta quello che desiderate con moderazione, tranne alcool (no vino o birra)

Dall’ottavo giorno si ricomincia la dieta daccapo per un’altra settimana.

Bisogna bere solo l’acqua naturale. Non si deve assolutamente usare zucchero e non apportare variazioni del tipo “non mi piace l’uovo… mangio altri tipi di proteine.”

Attenzione: Potrebbe insorgere del mal di testa i primi giorni della dieta. E’ normale. E’ a causa dei corpi chetonici che provengono dal consumo delle vostre riserve di grasso. Sono la prova che la vostra dieta funziona. Questo mal di testa può durare qualche giorno, il tempo che il vostro organismo si adatti alla loro presenza.