Il simbolismo e la mitologia hanno circondato la storia dei fiori per migliaia di anni, influenzando le nostre risposte e provocando emozioni. Durante il periodo vittoriano, i fiori erano usati come simboli e gesti dei sentimenti. Molti artisti e scrittori hanno anche attribuito un significato ai fiori usati nei dipinti. Shakespeare usava fiori e piante per trasmettere emozioni. Ofelia indossava fiori come simboli del suo profondo dolore.

Nell’arte asiatica, il loto, che ha i petali che si aprono al sorgere del sole e si chiude al tramonto, simboleggia la nascita e la rinascita. L’inebriante fiore di gelsomino nell’arte indù rappresenta l’amore. Come un fiore che segue ciecamente il sole, i girasoli sono diventati un simbolo di infatuazione o passione folle. Il cardo, una pianta spinosa con un bel fiore, rappresenta sia il male che la protezione. Nel cristianesimo rappresenta la sofferenza di Cristo.

Fonte articolo: lidogallery, lidogallery.wordpress.com, March 15, 2012