I tecnici della Regione Valle d’Aosta e della Fondazione montagna sicura di Courmayeur, in queste ore, hanno scoperto un crollo di 5.000 metri cubi avvenuto nel ghiacciaio Planpincieux, sul massiccio del Monte Bianco.

L’accaduto, benché giudicato non grave, fa temere che possano verificarsi fenomeni a catena alquanto diversi dalle accelerazioni del movimento, rischiando di portare pericolosi problemi all’assetto idrogeologico dei bacini montani.

Il Ghiacciaio Planpincieux, in queste ultime ore, è scivolato verso valle a una velocità molto costante per la sua massa; il fronte, che risulta pari al 10% del totale, ha subito uno spostamento che fa sperare in una sua disgregazione prima di giungere in un centro abitato.