Dal 5 al 14 novembre, per omaggiare un maestro armato unicamente del suo sorriso e di una canzone travestita, nei suoi panni, da commedia all’italiana, il teatro Augusteo di Napoli ospiterà il musical “Carosone, l’americano di Napoli“, che vanta la grandiosa interpretazione di Andrea Sannino nel ruolo dell’artista di “Torero”.

Originariamente messo in scena nel 2020 per il l centenario della nascita del maestro ma, in seguito sospeso a causa delle restrizioni, lo spettacolo adesso torna a teatro con il testo e la direzione artistica di Federico Vacalebre, supportato dalla regia di Luigi Russo e, in scena con Andrea Sannino ci saranno anche Raffaele Giglio, Giovanni Imparato, Claudia Letizia, Geremia Longobardo e Forlenzo Massarone.

Vacalebre, da diverso tempo biografo ufficiale del cantante e pianista, ha scelto di riprendere il suo musical di successo, e lo ha rivisto completamente, cercando di non tradirne gli assunti di partenza, i quali rendono lo show un viaggio che giunge al termine di uno stile, di un suono, di un’arte nazionalpopolare, eppure veracissima nella sua forma e composizione.

A realizzare il tutto, una compagnia teatrale giovanissima, con band, dj in scena e un corpo di ballo electroswing, che interpreta la storia di quello che è il più moderno dei musicisti italiani, coadiuvato dai suoi complici Gegè Di Giacomo e Peter Van Wood, dal suo buon amico Fred Buscaglione, e da maggiorate di altri tempi sempre pronte a ballare come novelle “Maruzzelle“.

Fonte articolo: ansa.it

Fonte foto: commons.wikimedia.org