Il virus ha influenzato pesantemente la nostra vita ed in questo momento in cui nuove restrizioni ci fanno temere un ritorno al lockdown, ci ritroviamo a convivere, anche all’aperto, con dispositivi di sicurezza di vario genere. Negli scorsi mesi abbiamo avuto modo di sperimentare nuovi modi di truccarci ma, nonostante ciò, per molte rimane ancora difficile capire cosa usare e come farlo, per ottenere un buon risultato che sia anche a prova di mascherina.

La prima cosa da fare è prendersi cura della propria pelle.

Nonostante in molte, soprattutto tra le più giovani, sottovalutino l’importanza della skincare, essa è a dir poco fondamentale. Nel periodo subito successivo al lockdown è diventato molto comune sentir parlare di “MASKNE”: si tratta di un termine coniato per definire la comparsa o l’aggravarsi di patologie della pelle, riconducibili proprio all’utilizzo delle mascherine.

Infatti, nonostante indossare la mascherina sia importante per evitare eventuali contagi, pare proprio che essa possa causare irritazioni ed eruzioni cutanee di vario tipo, a causa dell’attrito costante che esercita sulla pelle, nonché della crescita eccessiva di batteri e dell’umidità prodotta dalla respirazione ed accumulata all’interno del dispositivo.

È, per questo, molto importante detergere ed idratare il viso con prodotti adatti al proprio tipo di pelle e, magari, optare per formulazioni più  leggere, prive di fragranza e non comedogeniche, così da non ostruire i pori e favorire la comparsa di inestetismi.

Stessa cosa vale per prodotti Make-up come polveri per il viso e fondotinta: oltre ad ostruire i pori, essi sporcano la mascherina che, a quel punto, diventa veicolo di batteri e fonte di irritazioni. Sarebbe, quindi, meglio non applicare nulla sulle zone coperte ed optare per un correttore leggero da utilizzare per le occhiaie o comunque per le zone scoperte del viso. Per coloro che non riescono a fare a meno di un make-up viso completo, invece, possono tornare utili le CC cream che risultano più leggere e funzionano come normali creme viso colorate, con l’aggiunta di antiossidanti e protezione solare.

Molta attenzione va prestata anche a ciò che applichiamo sulle labbra. Il rossetto è simbolo di femminilità e molte di noi non riescono proprio a rinunciarci, eppure anche quello sarebbe da evitare. Infatti, anche il rossetto, come il fondo, potrebbe causare irritazione e sporcare la mascherina, rendendola veicolo di batteri. Per questo, converrebbe applicare unicamente idratanti labbra o, al massimo, contornare e colorare le labbra con una matita o utilizzare prodotti no-transfer dalla texture molto leggera.

Una cosa è certa: se per la base ci tocca scegliere attentamente cosa usare, per occhi e sopracciglia abbiamo il via libera.Gli occhi sono diventati i protagonisti assoluti ed è a loro che, da quando siamo entrati in pandemia, ci affidiamo per comunicare con il prossimo.

Sbizzarritevi, quindi, con i colori e le texture!