Ancora poche settimane e Napoli esploderà di colori e Pop Art con una grande mostra con oltre 150 opere di Andy Warhol, che si terrà nei spazi della Basilica della Pietrasanta in via dei Tribunali dal 26 settembre al 23 febbraio 2020.

L’esposizione “La vera essenza di Warhol“, ci racconterà della vita del grande artista americano, e ci farà ammirare l’intero percorso artistico del maestro del movimento della Pop Art. Inoltre, le opere illustreranno l’amore che uno dei più influenti artisti del XX secolo aveva per la città partenopea e il fascino che gli procurava il Vesuvio.

Era il 1975 quando Andy Warhol venne per la prima volta a Napoli su invito di Lucio Amelio. Amelio volle dare alla città un immagine internazionale sulla scia dei grandi movimenti culturali che erano nati a New York in quegli anni.

Così Napoli appare nelle opere del re della Pop Art in diverse forme e sicuramente l’opera più famoso resta il suo Vesuvio. Un ricordo che lega in maniera molto forte Warhol a Napoli è Fate presto, un monumento nato all’indomani del terremoto in Irpinia del 1980.

L’vento che va a sostituire quello appena terminato su Chagall è un’occasione da non perdere, soprattutto per tutti gli amanti del genere che potranno ammirare la complessa visione del mondo di Warhol.