Il sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione, sui social, ha annunciato che è in fase di costruzione un ponte di legno che dovrebbe sostituire il precedente che conduceva alla Casina Vanvitelliana, ormai in pessimo stato ed inutilizzabile. Da troppi anni, il bellissimo Casino Reale di Caccia voluto dal Re Ferdinando IV, e progettato nel 1782 da Carlo Vanvitelli, era unicamente raggiungibile tramite un fatiscente e pericolante pontile che fungeva da collegamento con la terraferma, consentendovi l’accesso. Ora, dopo tre anni di tentativi, un progetto di valore e le autorizzazioni necessarie, avverrà il miracolo.

Presto, il Real Sito Borbonico del Fusaro sarà di nuovo agibile e visitabile non solo per il popolo bacolese, ma anche per quanti desiderano visitare il Casino di caccia di Re Ferdinando IV. Proprio grazie all’immenso bacino di turisti attratti in quest’ultimo periodo, è ormai tra i siti archeologici più apprezzati e visitati della Campania. Proprio allo scopo di tutelare il suo antico fascino, si sono coalizzate più forze in campo allo scopo di cooperare, per permettere alla città di Bacoli di avere un ponte sicuro ed efficiente.