Secondo il metodo terapeutico giapponese Jin Shin Jitsu ciascun dito è connesso a 2 organi del corpo e stimolando la mano è possibile prevenire e curare determinate patologie con buoni risultati ottenuti in pochi minuti.

Ma in cosa consiste questo metodo?

Si tratta di un’antica pratica di guarigione introdotta dai giapponesi, risalente a secoli precedenti la venuta di Cristo, dimenticata da centinaia di anni e ritornata di moda nel XX secolo. Questa tecnica permette di ottenere dei benefici sul nostro equilibrio ormonale, riportando armonia ed energia vitale al nostro corpo, attraverso la stimolazione delle dita della mano.

Come funziona?

Il Jin Shin Jyutsu si applica effettuando una pressione sulle dita di una mano, usando l’altra, per circa 1-2 minuti su ciascun dito accompagnando il movimento con profondi respiri. Poiché secondo questo metodo ad ogni dito sono connessi 2 organi del corpo, in base al dito stimolato si otterrà un effetto positivo all’organo corrispondente.
La procedura va effettuata per entrambe le mani.

Ora vediamo ad ogni dito quale organo corrisponde e che sintomi ed emozioni si vanno a stimolare e curare.

Pollice: a questo dito corrispondono stomaco e asplenio. Le emozioni che comportano sono ansia e depressione. I
sintomi fisici correlati sono problemi della pelle, mal di stomaco, nervosismo e mal di testa.

Indice: organi connessi sono vescica urinaria e reni, che alterati comportano le emozioni di paura, confusione e malcontento. I sintomi fisici che si riscontrano sono mal di schiena, muscoli e denti, problemi digestivi.

Medio: relativo agli organi della cistifellea e del fegato. Le emozioni che si scatenano sono rabbia, irascibilità e indeterminazione. I sintomi fisici che corrispondono sono dolori mestruali, emicrania, mal di testa, stanchezza, problemi circolatori.

Anulare: gli organi corrispondenti sono intestino crasso e polmoni, le emozioni che ne conseguono sono tristezza, paura e negatività, i sintomi fisici riscontrati sono asma e problemi respiratori, problemi digestivi, problemi della pelle.

Mignolo: a cui corrispondono l’intestino tenue ed il cuore, le emozioni annesse sono nervosismo, ansia e assenza di fiducia in sé stessi, mentre i sintomi fisici che si riscontrano sono mal di gola, malattie cardiache e problemi delle ossa.

Dunque, non ci resta che provare!