E’ partita stamane l’iniziativa “Napoli Piazza Pulita“, che vede quali promotori il Consigliere Fulvio Frezza, già consigliere comunale, regionale nonché Segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Campania e l’Associazione Oltre i Resti, che da ben 14 anni opera sul territorio campano.

La sinergica operazione punta a risvegliare il senso civico dei cittadini, invitandoli a segnalare DIRETTAMENTE all’ASIA, autorità competente per lo smaltimento dei rifiuti, ogni accumulo improprio, dal singolo sacchetto, allo scatolo di cartone, ai rifiuti ingombranti, così da ridare dignità e splendore alla nostra meravigliosa Napoli, che da qualche settimana sta respirando nuovamente il profumo del turismo. Forestieri e stranieri stanno ritornando per ammirare le millenarie bellezze della città di Partenope, e cumuli di spazzatura ad ogni angolo mortificano gli occhi ed il cuore degli astanti. Ha avuto inizio così, un “tornado”, la cui prima brezza è stata la richiesta di intervento del consigliere Frezza per la Porta Capuana e Piazza S. Francesco:

“Si rappresenta che la Piazza Enrico De Nicola e la Piazza S. Francesco sono ripiombate in una situazione di sconcertante degrado derivante anche dal fatto di essere un luogo di ritrovo di persone senza fissa dimora.
Materassi sotto l’arco monumentale, bivacchi e rifiuti ovunque.
I commercianti della zona conferiscono i rifiuti in maniera indifferenziata abbandonandoli al suolo.
Tutto ciò è intollerabile: l’area, che ricomprende la meravigliosa chiesa di S. Caterina a Formello, la già citata Porta Capuana, il Castel Capuano, le torri medievali ed un tratto delle mura, è una delle più significative della Città di Napoli e non può essere abbandonata a se stessa, ma va tutelata come un gioiello da mostrare al mondo intero.
Pertanto, nell’ invitare tutti i destinatari a realizzare detta valorizzazione, si chiede all’ ASIA, che si ringrazia in anticipo, di effettuare una nuova, radicale pulizia dei luoghi e proseguirla con continuità, a codesta VIII U.O.S. Lorenzo della Polizia Locale, considerata l’estrema prossimità con i luoghi in parola siti “dietro l’angolo” ad appena 40, 50 metri di distanza, si chiede di istituire RONDE APPIEDATE che controllino il territorio, comunichino la presenza delle Istituzioni, rilevino e sanzionino gli abusi educando nel contempo la popolazione a tenere comportamenti urbani e civili.
Confidando nella sensibilità di chi ha a cuore la nostra bella Città e nella consueta collaborazione, si resta in attesa di un cortese riscontro in ordine alle determinazioni che saranno adottate per risolvere l’inconveniente segnalato”.

L’istanza è stata inoltrata all’Assessorato AMBIENTE del  Comune di Napoli, all’Asia, alla 4° Municipalità, alla Polizia Locale del Quartiere S. Lorenzo. Si aspettano esiti postivi e si invitano tutti i cittadini a comportamenti attivi e propositivi con segnalazioni via telefono o via mail:

  • ASIA Num. telefonico: 800161010
  • Mail: direzione.operativa@asianapoli.itSegnalare è il primo passo!