L’oggetto spaziale che si è avvicinato al nostro pianeta è di proprietà extraterrestre, lo assicura l’astronomo di Harvard Avi Loeb, come scrive nel suo nuovo libro EXTRATERRESTRIAL.

L’oggetto, con la forma di un sigaro, è passato accanto alla Terra nel 2017 ad una velocità di 196.000 miglia all’ora. Non aveva l’aspetto di una cometa, ma era decisamente qualcosa che godeva di un’ulteriore propulsione.

Loeb è convinto che l’oggetto in questione sia frutto della tecnologia aliena che sarebbe molto più avanzata della nostra.
Secondo la NASA è il primo oggetto ad essere stato avvistato nel nostro sistema solare proveniente da un’altra parte.

Loeb riconosce che parlare di vita aliena sia lontano da ogni convenzione, ma a suo parere non dovrebbe essere così, dovremmo mantenere una mente aperta a cercare prove invece di convincerci che tutto quello che vediamo nel cielo siano pietre.

Fonte: video.virgilio.it