Ha finalmente confessato, dopo un lungo interrogatorio nella questura di Napoli, l’aggressore, nonché zio della bimba rom di 4 anni che lo scorso 9 aprile era stata portata dalla madre all’ospedale Santobono della città ed aveva subito abusi di natura sessuale.

A denunciare la sporca faccenda è stato il consigliere dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, che nei giorni scorsi, a seguito della segnalazione ospedaliera ha:”chiesto e ottenuto conferma di quanto accaduto dal direttore dell’ospedale pediatrico partenopeo, Anna Maria Minicucci”.

Per l’uomo è stato disposto il fermo dalla sezione “Fasce deboli” della Procura di Napoli e l’accusa di violenza sessuale su minore.