Antartide

Uno dei luoghi più inospitali del pianeta, dove vivono solo alcune colonie di pinguini e pochi coraggiosi ricercatori: ma non è sempre stata così, dato che prima dell’avvento dei ghiacci era una terra viva e rigogliosa, e se fosse stato effettivamente abitato dai primi uomini oggi sarebbe inevitabile trovare sulla sua superficie tracce dell’antica presenza umana agli albori. Finora, quanto meno ufficialmente, nessuno dei gruppi di ricercatori presenti nelle basi insediate sul continente di ghiaccio ha mai riportato alcuna notizia di ritrovamenti di manufatti e di costruzioni che potrebbero essere attribuibili all’opera di creature intelligenti: ma probabilmente anche se ciò accadesse, non potrebbe trasparire nulla dalla loro ricerca visto che viene applicata una rigorosa censura.

In effetti ci sono alcune “anime coraggiose” che, sfidando i divieti che gravano sulla libera esplorazione del continente antartico, riescono di volta in volta a scoprire cose nuove e non convenzionali sulla storia e sulla natura di tale luogo. È il caso dell’équipe di otto ricercatori americani ed europei che, nel corso delle loro esplorazioni, dichiararono di aver rilevato e documentato la presenza di tre grandi piramidi tra i ghiacci; non sono emersi da allora dettagli precisi sulla scoperta in quanto l’équipe vuole poter fornire elementi sicuri prima di rendere il tutto pubblico in maniera ufficiale, senza rischiare di perdere la primogenitura della scoperta. Al momento esistono solamente delle immagini nelle quali si possono osservare senza equivoci tre strutture piramidali a pianta quadrata. Potrebbe trattarsi di montagne che i movimenti geologici hanno modellato in tale forma, ma la regolarità delle loro proporzioni porta a suggerire che potrebbero benissimo essere strutture artificiali.

Questo, a dire il vero, non è una novità: si può trovare conferma di questo atteggiamento prendendo atto di quanto scrisse un ufficiale della base americana McMurdo, nel 2000, sul giornale “The Antarctic Sun” pubblicato sul suolo antartico dal governo americano, dove riportava alcune conclusioni emblematiche su come in tutte le ricerche che si svolgono sul suo suolo, vi è una sospetta mancanza di attenzione a certe teorie, assolutamente straordinarie, che meriterebbero un esame approfondito e dell’evidenza sollevata a più riprese che il continente antartico è stato abitato molto tempo fa da creature sconosciute, quando la sua temperatura era molto più calda.

 

Fonte articolo & foto: https://telodiciamonoisevuoi.altervista.org/2016/02/19/i-misteri-antartide-piramidi-antiche-rovine, 19 febbraio 2016