Home Salute Benessere Il Mirtillo Rosso: Un Alleato Naturale contro Le Infiammazioni

Il Mirtillo Rosso: Un Alleato Naturale contro Le Infiammazioni

253
0

Il mirtillo rosso americano è un arbusto che produce un frutto dalle qualità curative già apprezzate dalle popolazioni pellerossa, che ne impastavano i frutti con la carne essiccata per preparare il “pemmican”, un ricostituente prezioso per affrontare l’inverno.

Gli svedesi ne utilizzano il succo per accompagnare i dolci. Conosciuto anche con il nome di Cranberry, questo frutto è da tempo utilizzato per l’azione che svolge nei confronti delle infiammazioni dei tessuti molli e delle infezioni urinarie ricorrenti, come le cistiti, che possono essere causate anche dai batteri della Escherichia coli ed estendersi a volte fino all’uretra, causando bruciori, dolore e fastidio all’altezza del pube.

Contiene diverse sostanze preziose e benefiche che prevengono le recidive: le proantocianine di tipo A, in particolare, inibiscono l’adesione dei microbi alle superfici epiteliali e alla mucosa. La presenza di flavonoiditannini e vitamina C svolge una funzione antinfiammatoria favorendo la diuresi. Gli acidi malico e citrico, infine, hanno inoltre un effetto altamente depurativo.

Questa bacca di colore rosso intenso e dal sapore aspro svolge quindi un’azione preventiva e coadiuvante nelle cure dei disturbi vescicali ma è anche un valido integratore anche per chi soffre di candida e micosi.

Consumata regolarmente, esercita il suo potere benefico riducendo le infezioni e i focolai infiammatori. In caso di candida, si può integrare il succo con dei probiotici – Lactobacillus acidophilus / Bifidobacterium lactis / Lactobacillus rhamnosus – per favorire il ripristino della microflora intestinale, associando un infuso diuretico e calmante di uva ursina contenente aburtina, una sostanza presente nelle foglie che agisce come disinfettante delle vie urinarie, dei reni e anche dell’intestino, e malva.

 

Fonte articolo & foto: https://casabenessere.wordpress.com/2014/08/14/cranberry-previene-le-infiammazioni-estive, 14 agosto 2014

Articolo precedenteUn Aiuto per La Linea: Pomodoro e Tabasco
Articolo successivoGrotta di Sterkfontein: attesta che “Lucy” è una giovincella!