Originaria dell’Asia, la curcuma fa parte della cucina e della medicina tradizionale indiana, ma è oggi diffusa e commercializzata in tutto il mondo. Ecco elencati tre motivi per cominciare a consumarla:

Riduce il rischio di malattie cardiache

La curcumina, un composto contenuto in essa, offre numerosi benefici per la salute cardiovascolare. In primo luogo, può aiutare a migliorare la funzione endoteliale. L’endotelio è un rivestimento che ricopre i vasi sanguigni. Una sua disfunzione può provocare ipertensione e coaguli, esponendoci al rischio di malattie cardiache.

Alcuni studi suggeriscono che è efficace tanto quanto l’attività fisica nel migliorare la funzione endoteliale. Inoltre, allevia le infiammazioni e stimola la sintesi di antiossidanti nel corpo.

Ha proprietà antitumorali

Vari studi hanno dimostrato le sue proprietà antitumorali. Gli antiossidanti di questa spezia prevengono i danni cellulari, e può ridurre il flusso sanguigno verso le cellule tumorali, ritardandone la proliferazione.

Migliora le funzioni cerebrali

Stimola la produzione di BDNF, una proteina che il corpo produce naturalmente ed è la chiave per la neurogenesi, cioè la crescita di nuove cellule cerebrali.

Hanno bassi livelli di tale proteina le persone che soffrono di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer o la demenza senile. Secondo gli esperti, inoltre, può prevenire o ritardare la perdita di memoria.

 

Fonte articolo & foto: https://casabenessere.wordpress.com/2020/09/16/3-ragioni-per-cui-dovresti-cominciare-da-subito-a-consumare-la-curcuma, commons.wikimedia.org, 16 settembre 2020,