A pochi giorni dalle minacce in caso di mancato pagamento del pizzo, la ditta La Spinosa ha ripreso i lavori di restyling della zona di Porta Capuana, nell’ambito del vasto progetto di riqualificazione dell’intera area.

Il titolare della Spinosa, con coraggio e con l’aiuto delle autorità, ha deciso di proseguire nei lavori che permetteranno di riportare ai fasti di un tempo una delle zone più caratteristiche di Napoli, che da tempo giace in un miserevole stato di abbandono e di degrado.

Il ritorno degli operai e dei mezzi al lavoro dimostra che, forse, è iniziata una fase di rivalsa per la nostra città, e che potrebbe essere cominciata la risalita dalla profonda china dalla quale sembrava non essere in grado di uscire.