È noto che i Social Media hanno un pesante impatto sulla nostra vita. Veniamo costantemente bombardati da immagini che rappresentano situazioni irrealistiche, in cui si ostentano tenori di vita irraggiungibili e da foto di persone apparentemente perfette che rispecchiano quelli che sono i canoni di bellezza inculcataci dalla società. E così poi ci ritroviamo a voler a tutti i costi dimostrare di essere “idonei” ed a mettere in discussione la nostra vita o il nostro aspetto esteriore, perché non conforme a quello che vediamo in rete, fino a voler cambiare.

È da qui che voglio partire oggi, per raccontarvi di una nuova tendenza molto popolare all’estero, che è arrivata a noi proprio tramite i social media: si tratta di un nuovo trend cosmetico denominato “Foxy eyes”, che consiste nel trasformare la forma dei propri occhi, così da farli apparire allungati e sollevati, come quelli di una volpe.

Tutto è probabilmente iniziato nel mondo della moda, il cui scopo è sempre stato quello di lanciare tendenze, ed è proprio una modella di fama mondiale colei che ha contribuito all’ascesa di questo trend. Si tratta della statunitense Bella Hadid che, come la sorella Gigi (anche lei modella), ha sfilato e sfila per i brand più importanti del settore, piazzandosi nella classifica delle top model più pagate al mondo. La Hadid conta circa 33 milioni di followers su Instagram e come di solito capita alle celebrities che, come lei, hanno un’importante influenza sul pubblico, è diventata fonte d’ispirazione per donne e uomini i quali non solo cercano di imitare il suo stile, ma guardano al suo aspetto esteriore come nuovo ideale di bellezza.

Come Bella, diversi personaggi noti cavalcano l’onda di questo nuovo trend, si sottopongono ad interventi mirati e posano in foto utilizzando le mani come dei veri e propri “tiranti”, così da sollevare manualmente la palpebra ed ottenere otticamente l’effetto “lifting”.

Ciò ha avuto un impatto incredibile sul popolo di internet.

C’è chi carica in rete video tutorial in cui spiega come realizzare l’occhio allungato con l’utilizzo del make-up e chi, invece, si mostra sotto i ferri del chirurgo mentre si sottopone ad un intervento che cambierà perennemente l’aspetto del suo viso, guadagnandosi decine di commenti negativi ed addirittura insulti.

Infatti, per quanto si possa pensare che la tendenza dei “foxy eyes” sia apprezzata da buona parte della popolazione mondiale, sono in molti coloro che la criticano aspramente e che la reputano “nociva” ed “offensiva”. Primi tra tutti, gli utenti di provenienza asiatica che urlano al razzismo ed all’appropriazione culturale e che si sentono insultati da chi “vuole apparire come un asiatico, quando non lo è”.

Sono molti i pareri discordanti al riguardo eppure su qualcosa ci troviamo tutti d’accordo: si tratta di un trend che, in quanto tale, è destinato a passare. Non converrebbe, quindi, affidarsi semplicemente a colori e pennelli, invece che al bisturi?