Alle ore 08:20 del 17 luglio 2019, ci lasciava Andrea Camilleri all’età di 93 anni.
Mentre si stava preparando a partecipare allo spettacolo alle Terme di Caracalla, veniva colto da un arresto cardio-respiratorio. Dopo un mese trascorso in ospedale se ne andava, lasciandoci un po’ si sé nelle sue storie.
A seguito di un funerale strettamente privato, come suo desiderio, fu sepolto nel Cimitero Acattolico di Roma.

Ma chi era Andrea Camilleri?

Il papà del Commissario Montalbano, l’ex dipendente Rai, l’Ultimo Tiresia? Andrea Camilleri era UN NARRATORE e non solo nei libri, ma nella vita.
Oggi non ci resta che leggere l’ultimo capitolo di Montalbano, il commissario più amato dagli italiani, infatti, a distanza di un anno dalla sua morte, esce in libreria “Riccardino”, un “metaromanzo” in cui i ruoli del narratore e dei suoi protagonisti si ribaltano e che più che “un testamento è un omaggio alla vita”. Tutto finisce e Montalbano se ne va con lui come lo stesso Camilleri disse: “È il pensiero della morte che aiuta a vivere”.
“Riccardino” viene pubblicato da Sellerio in due edizioni: l’ultima stesura del 2016 e la versione originale consegnata nel 2005. La trama non cambia, ma il lettore potrà così seguire i mutamenti della lingua inventata da Andrea Camilleri e la sua evoluzione nel corso del tempo.

Tanti gli appuntamenti previsti per oggi in tv e in teatro.
L’iniziativa promossa dai Teatri Nazionali Italiani – tra cui lo Stabile di Napoli – rende omaggio al maestro con la proiezione in contemporanea nei teatri del film Conversazione su Tiresia dallo spettacolo andato in scena al Teatro Greco di Siracusa l’11 giugno 2018.
Su Rai Storia, il 16 luglio alle ore 18.30 (e in replica il 17 alle ore 22.50), lo scrittore viene celebrato con lo speciale Andrea Camilleri. Vigàta nel cuore di Flavia Ruggeri, un viaggio nella produzione teatrale, televisiva e letteraria del maestro con interviste anche inedite e brani tratti dalle Teche Rai.

Ci manchi e ci mancherai sempre caro Andrea, ma ci rivedremo sempre nelle pagine dei tuoi romanzi che ti hanno reso immortale!