Bollettino dell’Ospedale Sant’Andrea dopo il trapianto di faccia:

Si sospetta rigetto, ma le condizioni generali della paziente sono buone e non ci sono preoccupazioni per la sua vita. L’intervento chirurgico è tecnicamente riuscito” ma “i tessuti trapiantati hanno manifestato segni di sofferenza del microcircolo”. Si valuta “una ricostruzione temporanea con tessuti autologhi della paziente nell’attesa di una ulteriore ricostruzione con un nuovo donatore”.

L’intervento e tecnicamente riuscito e l’équipe ha operato complessivamente per 27 ore.

La paziente era stata sottoposta a terapia immunosoppressiva antirigetto ed è attualmente in coma farmacologico indotto.

Tutti i controlli eseguiti finora sono risultati nella norma e pertanto progressivamente si sta sospendendo la sedazione per svegliarla. La donna rimarrà in isolamento nel reparto di terapia intensiva nei prossimi giorni e la prognosi è riservata.