Grazie ad un indagine su appalti e camorra dei Carabinieri del nucleo investigativo di Torre Annunziata e della DDA, sono stati effettuati nel napoletano 7 arresti e sequestri per 3 milioni di euro.

Gli indagati sono accusati di concorso esterno in associazione mafiosa e concorso in estorsione, con l’aggravante del metodo e delle finalità mafiose.

Dalle indagini sono emerse richieste estorsive alle imprese impegnate nei lavori pubblici per gli appalti banditi dal Comune di Torre del Greco.

Per uno degli arrestati è stato inoltre emesso un decreto di sequestro preventivo di beni mobili immobili e quote societarie per un valore di 3 milioni di euro.