A Parma, le forze combinate di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, sotto la direzione della Procura della Repubblica, hanno messo in atto una massiccia serie di perquisizioni legate all’ambito della ‘marijuana legale‘.

Al momento sono state sequestrate foglie, oli, resine, accendini, contenitori, semi ed altre sostanze utilizzabili per creare tale sostanza; l’azione ha, addirittura, portato alla luce 700 chili di infiorescenze pronte per essere trasformate.

Grazie all’operazione, è stata scoperta l’esistenza di una piantagione di canapa presente nella provincia di Siena, il cui ricavato sul campo è stato, complessivamente, quantificato nella somma di 9 milioni di euro.