Non tutte le donne seguono i canoni della bellezza femminile esposta di continuo sui social, sulle riviste di giornali, sulle passerelle di alta moda. Molte di queste, amano il proprio corpo nonostante qualche imperfezione che non si sposa con “la moda”, accettandosi e mostrandosi fiere di loro stesse.

Esempio di questo, è stata Hayley Hasselhoff, la prima modella curvy che ha posato per una cover di Playboy, dimostrando quanto volersi bene a prescindere da quello che la società prova ad imporre, sia il primo passo verso un’autostima solida. La vip sostiene che tutte le donne devono sentirsi belle e desiderate, e che spera di essere un esempio importante per tutte coloro che sperano di raggiungere gli obiettivi prefissati senza tener conto della propria taglia di vestiti.

Queste le parole della giovane 28enne, figlia dell’attore David Hasselhoff, protagonista di Super Car, che si è guadagnata con tutte le sue forze la cover di Playboy europeo, quello tedesco. La modella ha dichiarato quanto il papà si dicesse fiero di lei e della sua carriera.

Ha inoltre dichiarato in un’intervista la giovane Hayley, che indossare una lingeria hot per un servizio fotografico, ha fatto sì che si potesse sentire in pieno possesso del suo corpo, una donna forte e sicura delle proprie curve, motivo per il quale durante lo shooting tutti i collaboratori lì erano consapevoli che oltre a scattare diverse fotografie, stavano lavorando per lanciare un messaggio importante che possa essere da stimolo per la società, ovvero dimostrare che tutte le donne meritano di sentirsi amate per il solo fatto di essere fiere e sicure di loro stesse, a prescindere dal proprio corpo, nel quale spesso molte, nonostante le taglie perfette, si sentono insoddisfatte.