Per andare d’accordo anche con i parenti più difficili questo rimedio è ottimo. Dato che le giornate sono più lunghe, potrebbe essere di aiuto un piccolo pic nic o un tè pomeridiano cui associare questo incantesimo. Si tratta di un filtro che può essere sperimentato su chiunque e in qualsiasi situazione, come un’occasione in cui certi ospiti non vanno d’accordo. E’ ideale per un ricevimento di matrimonio o di fidanzamento, proprio quando svariati membri della famiglia si daranno convito per qualche ora.

Occorrente: un piccolo braciere con dell’incenso che arda senza fiamma (incenso a carbonella, oppure olio nell’acqua), qualche fiore di borragine, del succo di limone, un cucchiaino di zucchero, qualche fragola tagliata a fettine, una bottiglia di vino frizzante o spumante.

Preparate la bibita qualche ora in anticipo per permettere alle proprietà della borragine di fare il loro effetto. La borragine ha infatti poteri sedativi e si dice che, mescolata al vino, infonda uno stato di oblio. Amalgamate i fiori con un cucchiaio di succo di limone e un cucchiaino di zucchero e lasciate a macerare il composto per un’ora. Quindi aggiungete le fragole a fettine e fate marinare per un’altra ora: la borragine altererà leggermente il gusto del composto, rendendolo squisito. Unite il vino o lo spumante circa un’ora prima di berlo, avendo cura di coprire la bibita perché non disperda l’effervescenza.

Servite agli ospiti, e poi mettetevi un po’ in disparte per osservare i parenti smettere di battibeccare e iniziare a ridere tutti insieme.

Fonte articolo e foto: Lifarnur, http://lifarnur.blogspot.com/2016/06/