Sempre più italiani si affidano alla medicina OLISTICA e pratiche alternative ma spesso di questo argomento, si parla a sproposito. La si ritiene infatti appartenere al calderone multiforme delle cosiddette “medicine alternative”.

La medicina olistica si occupa della cura della persona e non della malattia e più che guardare al sintomo, guarda alla causa che lo ha scatenato e non all’organo che lo manifesta.
La ricerca della salute, quindi, mira al riequilibrio invece che alla cura, stimolando il naturale processo di auto guarigione del corpo.
La medicina olistica non mira solo a guarire ma anche a prevenire alcuni disturbi e a migliorare in generale lo stato di salute psicofisico. Si tratta di rappresentare uno stato di salute “globale”, l’unione di mente, corpo, ambiente e società e il termine deriva dal greco “OLOS” che significa “totalità , tutto.

Il mondo della medicina olistica abbraccia svariate discipline e pratiche che si differenziano dalla allopatica e tradizionale che cura sintomi ed organi con i farmaci .
Le discipline olistiche, ed in questa terminologia rientrano svariate discipline (naturopatia, riflessologia, massaggi, dietologia, arti energetiche”, osteopatia, omeopatia, ….) si occupano di preservare, mantenere e aiutare a recuperare l’ottimale stato di benessere psico-fisico.

L’uomo non è visto solo come corpo fisico ma anche come mente e spirito e deve essere curato nella sua totalità anche in rapporto all’ambiente in cui vive e nello stesso universo. Si tratta di un percorso di consapevolezza in cui testa e cuore lavorano in sinergia e in cui il dolore e la malattia non sono visti nella loro accezione negativa ma , piuttosto , come una presa di coscienza che porta a un miglioramento fisico ed energetico e a un processo di evoluzione e guarigione di corpo e anima . La medicina olistica a tale scopo fa uso anche di antiche pratiche che derivano da altrettanto antichi da saperi quali

La medicina cinese, ayurvedica e tibetana. Anche tante pratiche naturali possono essere considerate olistiche: floriterapia australiana e di Bach, tra le altre. Tale tipo di medicina crede la malattia sia da terreno cioè che la rimozione di blocchi energetici dal nostro tessuto emozionale , consente l’ottenimento del normale stato di benessere, del naturale equilibrio psicofisico della persona. L’operatore olistico non è un medico ma un facilitatore, una sorta di educatore al benessere .

Lucia Fattore

Esiste una vasta bibliografia in merito e tanti studi che ne accertano l’efficacia e l’assenza di invasività e controindicazioni per cui la sua diffusione è in continuo aumento. 
Da ora in poi cercheremo di aprire varie parentesi su questo mondo vasto ed affascinante e vi presenteremo degli operatori riconosciuti ed accreditati che vi illustreranno in cosa consiste il la loro formazione e il loro metodo e le varie possibilità di benessere che vengono offerte .
La prima persona che andremo presentarvi è LUCIA FATTORE che vive a Pozzuoli ed è la titolare di una associazione che si occupa di varie pratiche olistiche. L’abbiamo invitata ad illustrarci il suo modus agendi e come mettere in atto processi di guarigione come prima abbiamo accennato .
LUCIA FATTORE
Esperta di tecniche naturali ed energetiche, Master Reiki, applica ed insegna da oltre 20
anni sul territorio campano (Na) con l’ Associazione Sri Yantra, creata per condividere la ricerca del benessere.
Durante questi anni ha portato le sue esperienze in diverse strutture pubbliche e/o private: nella scuola, in ospedale, nel carcere femminile di Pozzuoli e presso la Asl Na1 distretto 33.
“Ho cominciato questo percorso perché sono stata spinta dall’esigenza di alleviare le problematiche fisiche di persone a me molto care, ho cominciato studiando la tecnica dello shiatsu ed ho continuato volgendo il mio interesse alle tecniche energetiche che mi hanno dato la possibilità di “aprire” il mio sguardo interiore lavorando principalmente su me stessa. Gli studi scolastici che ho conseguito (laurea in Scienze dell’educazione e due master: Consulenza pedagogica e Psicologia del benessere) mi hanno dato modo di insegnare con più facilità ciò che ho imparato nel corso di questi quarantanni di esperienze.
Ho assemblato le informazioni acquisite nelle varie tecniche e/o discipline rendendo più fruibili alcuni lavori energetici fatti servendosi di ausili quali cristalli, olii essenziali, fiori di Bach.
Le tecniche per cui mi sono “specializzata” sono Reiki, Meditazione, Cristalloterapia, ma ne ho studiate molte altre rilevando sempre grandi e positivi risultati nelle persone che intendono intraprendere un percorso che comprenda la crescita interiore e della consapevolezza personale.”
Abbiamo chiesto a Lucia una breve descrizione delle pratiche olistiche che lei pratica e la risposta è stata garbata ed esaustiva: 

Tecniche energetiche
“Mi occupo di tecniche energetiche da quarantanni circa; le applico, le insegno e le condivido. Organizzo incontri di gruppo ed individuali nella mia associazione che si chiama Sri Yantra.”
Cosa è una tecnica energetica?
Una tecnica energetica è un metodo o una disciplina che serve a riequilibrare il nostro sistema energetico ripristinando l’equilibrio e il flusso di energia in tutto il corpo e tra la mente e l’anima.

Il Reiki
il Reiki è una tecnica naturale di riequilibrio energetico, è uno dei tanti metodi che possiamo scegliere per ritrovare la luce interna che a volte, si spegne; un lume che viene soffocato dalla tristezza, dalla paura e/o dalla rabbia non espresse.
Non è una tecnica antica, è nata nel dopoguerra ma si è subito estesa in molti paesi; ormai molti la conoscono, non ha controindicazioni, non è invasiva e la possono ricevere tutti, compresi i bambini e gli animali.
Reiki è meraviglioso, ti accompagna lentamente e profondamente a ritrovare quella parte di te che perdi e,il più delle volte, non riesci più a ritrovare, lo puoi ricevere da un operatore e/o puoi imparare a farlo tu.
E pensa, è talmente semplice che servono solo le mani ed il cuore.

La cristalloterapia
E’ un altro metodo di riequilibrio energetico che avviene grazie all’aiuto di cristalli che fungono da antenna e ci risintonizzano con l’energia naturale che ci circonda.
I cristalli possono aiutarci anche usandoli come monili o esposti in casa, ma per un risultato duraturo e profondo è consigliabile fare degli incontri individuali nei quali vengono studiati dei layout adatti alle diverse problematiche.

La meditazione
E’ la tecnica che ci permette di incontrare il nostro vero volto, quella parte del nostro vero se’ che vive nascosto dentro di noi offuscato dallo stress, da sensazioni e sentimenti che hanno mortificato il nostro bambino interiore. Affinché accada di “ripistinare” il giusto equilibrio dobbiamo praticare quotidianamente la meditazione,ritrovare la consapevolezza del nostro respiro, di ciò che siamo e di ciò che vogliamo diventare.”
Trovate Lucia Fattore ed il suo gruppo SRI YANTRA su fb .per qualsiasi chiarimento e appuntamento.
Il nostro viaggio nel mondo olistico è appena cominciato; prossimamente altri esperti ci accompagneranno sulla via della consapevolezza e guarigione di corpo ed anima .