Si conclude con la vittoria del Benevento il derby campano tra Benevento e Salernitana. Un risultato che proietta il Benevento al terzo posto in classifica lanciato sempre di più verso la conquista della promozione in serie A. Una partita avvincente caratterizzata da un predominio dei giallorossi nel primo tempo, con manovre lucide, pulite che portavano spesso alla conclusione dei vari Coda, Improta e Insigne. La Salernitana solo un paio di volte si è affacciata in area sannita non destando grandi preoccupazioni al portiere del Benevento Montipò. All’inizio del secondo tempo una clamorosa papera del portiere granata Micai, non nuovo a certe brutte prestazioni, consentiva al Benevento di passare in vantaggio.

La parte conclusiva della partita vedeva la Salernitana pressare il Benevento nella metà campo ma, di fatto, senza creare alcuna vera occasione per riportare le squadre al pareggio. Verso la fine della partita in un paio di contropiedi era addirittura il Benevento a sfiorare il raddoppio prima con Coda e alla fine con Improta. Un risultato assolutamente positivo per gli uomini di mister Bucchi che finalmente trovano continuità dopo che, nella prima parte del campionato avevano avuto vari risultati negativi. Da segnalare verso la fine della partita l’ingresso in campo di Calaiò che proveniva da una lunga squalifica occorsa ai tempi del Parma. Sia Calaiò che Rosina così il sempre vivo Di Gennaro non hanno saputo comunque ribaltare il risultato in campo. Come si diceva, un risultato che dà tanto morale ai giallorossi e speranza ai tifosi, accorsi in circa duemila all’Arechi di Salerno.