Con l’architettura del Medioevo, la maggior parte delle chiese e cattedrali hanno avuto tra i vari ornamenti figure intenzionalmente grottesche ovvero i “Gargoyles”, con sembianze di animali, mostri o demoni. L’arte gotica è la più influenzata da questa tendenza.

Secondo alcune spiegazioni, questi gargoyle avevano la funzione simbolica di proteggere il tempio e spaventare i peccatori. Questa tendenza estetica di collocare i doccioni è stata mantenuta, anche se in misura minore, durante il periodo rinascimentale e anche in alcune chiese barocche.

Esempio calzante è la Cattedrale di Salamanca, costruita tra il XVI e il XVIII secolo, mescolando stili tardo gotico, rinascimentale e barocco.

La Puerta de Ramos della Cattedrale di Salamanca è la prima cosa che stupisce chiunque visiti questa favolosa città di Salamanca. Ma cosa colpisce particolarmente il visitatore? Un diavolo che mangia il gelato e un astronauta sulla facciata. Strano? Alcune immagini di un visionario? Un viaggio nel tempo?

No, queste strane figure sono di fabbricazione attuale, molte delle cattedrali sono state ” Trolleadas ” nelle loro riforme. In questo caso, i gargoyle e le strane figure appartengono a un restauro del 1992 . Ma ci sono molte altre teorie romantiche: una di queste sostiene che gli alieni fossero responsabili di questa figura nella cattedrale di Salamanca del XII secolo.

 

 

Fonte articolo e foto:viajeselan.com