Lady Gaga confessa: “il mio ultimo album racchiude gli anni della mia depressione.”

Quando si ha un sogno, il desiderio di realizzarlo ci spinge ad affrontare tantissime sfide che la vita ci mette di fronte. La paura di non riuscire, di non sentirsi all’altezza rispetto a chi vediamo essere più in alto di noi, spesso ci rende deboli e schiavi di quella che è la società contemporanea nella quale viviamo.

Tanti ragazzi sognano di diventare cantanti famosi e acclamati dal grande pubblico o anche ballerini di prestigiose compagnie di danza di tutto il mondo. Essere ambiziosi e continuare a conservare ogni giorno fame di successo e crescita personale e professionale rende la generazione attuale capace di costruirsi una strada fatta di successi e soddisfazioni.

Tante sono le star che ascoltiamo alla radio, ai concerti e nelle nostre playlist, una di queste è Lady Gaga. La cantautrice e attrice statunitense, conosciuta per il suo modo eccentrico di mostrarsi dinanzi al pubblico, è una star conosciuta in tutto il mondo, milioni sono i fan che riempiono i suoi concerti e desiderano una foto ed un autografo con l’artista.

Si potrebbe affermare che la vita di queste celebrità è da invidiare: fare il lavoro dei propri sogni, guadagnare tanti soldi e avere milioni di fan che desiderano incontrarti anche solo per 1 minuto. Ma essere così famosi rende anche la vita immune dalle sofferenze e dai dolori che appartengono a tutti noi?

Essere famosi non vuol dire essere invincibili!” Lady Gaga attraverso questa frase, spiega che il suo ultimo album in uscita è il frutto di anni trascorsi al buio con una malattia che rende soli e deboli. Un suo singolo, ovvero 911, affronta infatti tutte le ombre che hanno caratterizzato parte della sua crescita, legate a fenomeni che inevitabilmente ti segnano per sempre: la violenza sessuale e la depressione.

Capitava di alzarmi in mattinata e realizzare che ero Lady Gaga. A quel punto mi deprimevo, non volevo essere me stessa. Poi pian piano ho cominciato a fare musica e raccontare la mia storia”.

Tantissime le celebrità prima di lei hanno dimostrato quanto essere famosi in tutto il mondo non significa non avere debolezze e momenti in cui tutto ti sembra insormontabile. Come Katy Perry che ha confessato di aver vissuto la gravidanza con tante difficoltà, Michelle Obama che ha ammesso di combattere la depressione.

Non bisogna mai dimenticare che dietro a tutte queste vite che a noi “comuni” sembrano essere così piene di successi, soldi e continue soddisfazioni, c’è l’essere umano e in quanto tale, è caratterizzato da ansie e  momenti di profonda solitudine e di sconforto verso i problemi della vita che bussano alla porta di un cantante famoso come di un operaio che lavora in una fabbrica di paese. Come ha dichiarato Lady Gaga: “Il paradiso è nelle nostre mani!”.

Alla luce di questo quindi, bisogna sempre ricordarsi che tutti possiamo inseguire i propri sogni, ognuno di noi ha il dovere di costruirsi la sua strada per diventare quello che sogniamo di essere; la cosa più importante da ricordare però, è che bisogna sempre guardare oltre la figura professionale, perché dietro di essa, è nascosto il lato più bello: quello umano!