All’Europa sono stati chiesti fondi e la spesa che serve deve essere messa in campo per sostenere le famiglie”, ha detto la ministra ai microfoni della trasmissione su Radio Capital, ricordando che “avevamo già un voucher baby-sitter, che non era stato reintrodotto nella legge di bilancio“.