Appena Noemi starà bene la porterò dal Papa” questa è la promessa del Cardinale di Napoli Crescenzio Sepe appena ha terminato la visita alla piccola Noemi, che pare abbia mosso le labbra durante il “Padre Nostro”.

La bimba era rimasta vittima dell’agguato di venerdì scorso a Napoli insieme a Salvatore Nurcaro, vero obiettivo del killer in Piazza Nazionale.

Due gli arrestati: Armando Del Re con l’accusa di aver sparato, ed il fratello Antonio, che pare sia stato suo complice. L’arresto di Armando Del Re sarebbe avvenuto sulla Siena-Bettolle, ed all’operazione avrebbero preso parte agenti di polizia, finanzieri e carabinieri di Napoli; Antonio invece è stato fermato nei pressi di Nola.

Ad entrambi i fratelli viene contestata la premeditazione.

Centinaia di persone ieri sera hanno partecipato ad una veglia di preghiera davanti all’ospedale Santobono. Questa mattina la piccola è stata portata ad uno stato di sedazione meno profonda.

Le notizie in merito al suo stato di salute sono incoraggianti, in quanto non necessita di ventilazione meccanica, ed ieri è stata sottoposta a broncoscopia sia destra che sinistra, così da liberare i bronchi da muchi e coaguli.

La prognosi per ora rimane riservata e tra 24 ore verrà diramato il nuovo bollettino. Nel frattempo Noemi ha aperto gli occhi, vista la sedazione meno profonda.

Parole di elogio sono pervenute alle forze dell’ordine anche dal Ministro dell’Interno Matteo Salvini:“Complimenti a forze dell’ordine, inquirenti e magistratura per la cattura del delinquente che ha sparato alla piccola Noemi. Nessuna tregua contro camorristi e criminali, lo Stato e i napoletani vinceranno la sfida. Lo stato risponde con i fatti e non con le parole”. Il ministro ha annunciato che giovedì sarà a Napoli per il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Ma un ringraziamento, sia alle forze dell’ordine che alla Procura, arriva anche dal Presidente della Camera Roberto Fico:“Il nostro pensiero va alla piccola, che da giorni combatte in un letto d’ospedale, e ai suoi cari. Siamo tutti con voi”.