Australia. Oramai accertati i disastri, i vigili del fuoco, dopo mesi di battaglia contro le fiamme che hanno devastato vaste aree del Paese, hanno dichiarato di aver messo sotto controllo l’incendio di maggiori dimensioni, quello dei Gospers Mountain, alla periferia nord-occidentale di Sydney.

Nel frattempo si attende la pioggia che dovrebbe finalmente dare tregua ai boschi, l’incendio era fuori controllo da tre mesi circa, “certo ci sono alcune aree con piccole combustioni ancora da completare“, queste le parole del commissario per i vigili del fuoco del Nuovo Galles del Sud, Shane Fitzsimmons. Inoltre, ha dichiarato che la “prognosi di contenimento sembra promettente“.

Il fuoco ha bruciato un’area di parco nazionale, uccidendo un mione di animali, tre volte più grande dell’area metropolitana di Londra, ed ha innescato diversi focolai collaterali che hanno bruciato oltre 800.000 ettari, un’area più grande dell’Austria.

Dalle notizie del Bureau of Meteorology si prevedono per la prossima settimana 50 millimetri di pioggia che dovrebbero dare sollievo all’agricoltura, colpita dalla siccitàm e soprattutto spegnere definitivamente qualssiais altro focolaio.